SUPERMARE CROSS a Viareggio

Autore: Enrico

Avevo letto su Facebook ciò che l’affamato Gianluca aveva postato: a Viareggio ci sarebbe stato il Supermarecross. Non che ne avessi già sentito parlare, ma è bastata una rapida ricerchina sulla rete per capire che l’evento era di una certa rilevanza sportiva. Devo dire che da quando ho ammorbidito le mie posizioni sul come deve essere una motocicletta (ho sempre stravisto per le stradali, soprattutto le carenate) mi sono lentamente ed inesorabilmente avvicinato al mondo enduro/cross, disciplina che avvicina indiscutibilmente il binomio uomo/macchina a madre natura.

supermarecross4

Premesso ciò, è doveroso ammettere che in ogni caso avevo già assistito in passato a delle gare, sempre sulla spiaggia, ed anche all’epoca ne ero rimasto affascinato, sebbene non nutrissi ancora l’interesse che sta da poco animando i miei pensieri. Ed assistere nuovamente a qualche competizione cross sarebbe stato quello che ci voleva, la domenica era già abbastanza rattristata dalle bieche notizie che poche ore prima avevano afflitto il mondo motociclistico con una grave perdita (R.I.P. Doriano Romboni) ed era venuto a mancare anche, a seguito di un incidente automobilistico, l’attore Paul Walker (Fast and Furious). Per questo, non avendo in programma altri impegni per il pomeriggio, ho pranzato in fretta e furia e sono uscito a passo svelto per raggiungere prima possibile il Principe di Piemonte dove, in prossimità del litorale, si svolgevano le gare. Alle 14 ero già ad osservare campioni e campioncini che si destreggiavano nel tracciato appositamente preparato poche ore prima. Già da lontano si sentivano i rombi dei quattro tempi, da vicino invece (sotto vento) si distinguevano nettamente gli ”odori” dei due. Rumore,benzina,olio e sabbia… uno spettacolo! Un’ottima organizzazione, un bellissimo evento, un panorama, quello di Viareggio, al solito meraviglioso.

Please follow and like us:
0