No oil no party

Autore: Enrico P.

”Ogni 1000 km controllare il livello dell’olio dall’appostio oblò, prendere la misura a motore caldo dopo qualche minuto dal suo spegnimento” così riporta il libretto utente della mia moto. Lette le recensioni e le statistiche, pareva che la bimba nuova versione mangiasse molto meno olio dei precedenti modelli quindi non posi particolare attenzione a ciò che la casa madre riportava.
”Va beh, a 1000km faccio il primo tagliando, per ora è tutto a posto.. se ne riparla tra un po’ ” pensai. Poi le cose vanno avanti, il tempo passa, sul display digitale non tengo mai il conto dei km perchè preferisco al suo posto avere il contamarce.. ed anche il fatto stesso di misurare il livello dell’olio dall’oblò implica tenere la moto perfettamente dritta (altrimenti non si ha una misurazione precisa) .. cosa che senza cavalletto centrale o alzamoto non è affatto scontata.

Un paio di giorni fa mi ritorna in mente il pensiero dell’olio e della sua misurazione e mentre penso a come poter fare una buona misura mi si posa l’occhio sulla livella che chissà per quale motivo tengo nel porta-attrezzi attaccato al muro proprio sopra a dove tengo la moto. Ma si, cacchio! La livella! Dopo pochi istanti mi trovo già accucciato a spiare il benedetto oblò mentre Valeria tiene la moto ”in bolla”. Il risultato? No olio, no party!Maremma stramaiala stai a pensare alla probabilità che si depositi una percentuale di grasso in eccesso tra un O-ring e l’altro sulla catena, lucidi a specchio le forche tutte le volte che ti ci si posa un moscerino, sgrumi le plastiche anche da batteri inesistenti e poi vai a giro senza olio? Il bimbaccione non è certo abituato ad un consumo d’olio diverso da zero (le quadricilindriche giapponesi non ne hanno mai consumato una goccia) ma dovrà abituarsi ad una più frequente ispezione visto che la sua bambinella per adesso pare mangiarsi 100 ml d’olio ogni 1000 km (è quasi miscela)! E d’altro canto la mancanza di olio (non eccessiva) non da segni evidenti, si, forse il cambio un po’ più duro, ma la spia ad esempio sul cruscotto si accenderà solo quando la moto avrà una grave insufficienza di olio motore( e sarebbe forse troppo tardi per porvi rimedio). Cosa si rischia se si circola con olio insufficiente? Grippare, fondere, sbiellare.. tutti danni di NON lieve entità!
Proseguendo con l’episodio, la scarsa quantità d’olio mi ha ovviamente obbligato a tenere la moto rigorosamente ferma fino al momento del nuovo rabbocco (avvenuto ad onor del vero dopo al massimo 24 ore grazie anche all’affamato Tommaso).. per cui fortunatamente ora tutto è a posto e la motoretta va che è una bellezza!
Un monito per tutti gli affamati: ogni tanto controllatelo questo benedetto olio, possibilmente prima di dedicarvi alle cose secondarie.. diciamo che è la seconda cosa da controllare dopo la presenza di benzina!

Please follow and like us:
error0