Cosa guidano in Vietnam

Il mercato motociclistico asiatico e in questo caso quello Vietnamita è monopolizzato principalmente da Honda. I vietnamiti non guidano auto, né moto di grossa cilindrata ma piccoli motorini dai 50cc ai 150cc. Questi motorini hanno sostituito le biciclette e se ne vedono a migliaia, anzi a milioni.

dsc04567

Non ho mai visto cosi tanti motorini fermi al semaforo, nemmeno al motoraduno più grande mai visto. Il motorino è per loro una vera e propria estensione del corpo, ci caricano di tutto, dalle piante, ai fusti di birra, ai frigoriferi e possono ospitare l’intera famiglia: il padre guida, la moglie sta in fondo con in mezzo fino a due bambini, cose da non crederci.

Le città sovraffollate sono un delirio, il numero di questi veicoli è pazzesco, ovunque ti giri vedi motorini, anche la notte ti sogni motorini, attraversare la strada è “un terno al lotto” e non sai mai se riuscirai ad arrivare dall’altra parte. La segnaletica è scarsa e comunque è inutile perché quasi nessuno rispetta i semafori, i sensi, gli stop e tutto il resto.

pula

Il kit del motociclista vietnamita è composto da: casco fasullo, mascherina antismog e infradito. Devo sottolineare che lo smog purtroppo ha raggiunto dei livelli insopportabili e questo problema riguarda tutti i paesi in via di sviluppo, la circolazione e il traffico sono al collasso e non so per quanto ancora questi sistemi possano funzionare senza mezzi pubblici e metropolitane. Per strada ci sono ingorghi…. di motorini! Incredibile!

In Vietnam oltre che Honda, Suzuki, Kawasaki c’è anche la mitica Vespa, e sì, la Piaggio ha costruito uno stabilimento vicino ad Hanoi dove produce scooter e motori 4 tempi. Si Vedono parecchie Vespe ma essendo più costose non tutti se la possono permettere: uno stipendio per un Vietnamita che lavora in una fabbrica (Canon, Samsung) è di circa 350$ al mese. Spesso dal nulla appaiono gioielli Italiani di altri tempi, Vespe 125, Vesponi, Lambrette e altre bellezze.

La caratteristica principale di questi veicoli è l’affidabilità: la maggior parte di questi è a marce, frizione automatica e catena, cerchi a raggi, freni a tamburo e poche carene quindi poca spesa e tanta resa.

In conclusione se volete guidare mezzi a due ruote in Vietnam fatevi una buona assicurazione sulla vita!

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *