Giro San Gimignano

Questo clima è proprio una “Sagra della miseria”, frotte di motociclisti in giro che sfidano la pioggia si sono dati appuntamento nonostante le previsioni pessimistiche e anche i motociclisti affamati hanno voluto partecipare a questo scempio di tute antipioggia, caschi, guanti, scarpe bagnate e qualche volta anche mutande bagnate.

Prima acqua presa

Si parte da Lucca, direzione Pontedera (senza pioggia), bella la strada “sottomonte” che si snoda in leggeri saliscendi fino a Pontedera dove purtroppo ad attenderci c’è la pioggia. Questa volta però il motociclista affamato disorganizzato ha imparato dal precedente giro e ha portato con sé una semplice tuta antipioggia la quale lo salverà da ogni intemperia, o quasi, lasciandogli forse le mutande asciutte.

sagra

Il viaggio è stato ridimensionato e ci siamo diretti a San Gimignano per fare un giro, per pranzare o dormire, per approfittare di un mercatino di prodotti gastronomici o dormire, per prendere un gelato in una delle migliori gelaterie del mondo (o dormire) e per prendere una multa (o dormire), insomma alla fine poteva andare peggio, ma i motociclisti affamati erano pieni e riposati quindi potevano ripartire verso mete più asciutte.

sangimignano2

Il rientro è stato molto approssimativo, come la tenuta di alcune gomme a stomaco pieno, pioggia a fiumi e la voglia di strada dritta ci hanno diretto sulla fi-pi-li dove siamo rientrati contenti, bagnati, malati o malconci in balia del tempo ma comunque sempre affamati per i prossimi giri.

moto_affamate

 

 

Please follow and like us:
0