Giro Saline di Volterra, Pomarance, Bolgheri

Autore: Simone

Tutti pronti per il secondo giro della seconda stagione dei Motociclisti Affamati i quali sono lievitati fino ad essere ben dodici per questo appuntamento! L’itinerario è un must, partendo da Lucca ci ritroveremo a percorrere le strade statali e regionali fino a Bolgheri; il nostro obbiettivo per cercare di placare la fame che ci accomuna.

Inevitabile una partenza in slow-motion per i primissimi chilometri, non è semplice rimanere compatti quando al traffico cittadino si aggiungono semafori, stop ed incroci.
Fondamentale in questi casi è prestare sempre un occhio allo specchietto in modo da esser pronti ad aspettare chi per un motivo od un altro rimarrà attardato nella ressa cittadina.
Nel raggiungere il primo check-point che è Pontedera la strada migliora, anche se sono ancora le auto a farla da padrone. E’ proprio dopo questa cittadina, nota per un famoso marchio divenuto una delle icone nazionali per quanto riguarda i ciclomotori(consigliato da visitare il museo Piaggio), che le auto concederanno un po’ di tregua per poter iniziare a gustarci svariate decine di chilometri di campagna tipica di questa zona.

 affamati_cinghiale

Campagna che con lunghi e rilassanti rettilinei ci accompagnerà fino alla svolta verso Saline di Volterra, dove la strada inizia a farsi seria e il divertimento prende il largo, prima con larghe curve in saliscendi poi sempre più strette e tortuose contornate da una campagna ricca di verde a perdita d’occhio! Il divertimento aumenta ancor di più in prossimità di Pomarance e si protrae fino a Monteverdi, luogo in cui, dopo una sosta per prender fiato proprio sotto un ristorante, ci rendiamo conto che è giunta l’ora di staccare le mani dal manubrio per impugnare una bella forchetta e dare il via alla festa.

Tutti in sella quindi e tutti spediti verso Bolgheri che sarà pronta ad accogliere le nostre moto ma soprattutto le nostre fauci sempre più affamate.
Nemmeno un piccolo imprevisto come il rimanere a secco di benzina di uno di noi riesce a fermarci e caricato l’appiedato ci facciamo sentire con un ingresso in città tutt’altro che silenzioso. Il ristorante prescelto, “La Merenda”, ci accoglie con entusiasmo e mette subito le cose in chiaro con taglieri di affettati, formaggi e miele. Il piatto forte accontenterà anche l’affamato Roberto, rimasto deluso dalla scarsa merenda del giro precedente (in quel caso il pranzo era stato davvero un merenda) e sarà composto dalle classiche ed eccellenti tagliatelle al cinghiale accompagnate da gnocchi alla lepre degni di nota. Un rosso della zona aiuterà a mandare giù gli innumerevoli bocconi: noi non badiamo alle quantità!!! Chiudiamo con dolci caserecci e caffè, per poi finire a rilassarci un po’ di tempo all’ombra nel centro del paesino.
Il ritorno, votato all’unanimità, sarà costeggiando il mare e quindi passando dall’Aurelia, molto panoramico e rilassante senza troppe curve che possano mettere in difficoltà la digestione.

Non ci facciamo mancare un caffè a Castiglioncello tutti insieme per chiudere l’ottima giornata, prima di perderci di vista nei pressi di Camp-Derby dove chi prende il largo, chi opta per passare sullo sterrato adiacente la pineta e chi rimane indietro fa si che il gruppo si spezzi e che ognuno rientri verso casa propria, sia questa Viareggio, Camaiore, Torre del Lago, Nozzano o Lucca.

 farmacia_mvaugusta

Tutti pronti però a rincontrarci per il terzo giro stagionale in programma per il 15 giugno, preparatevi, mettete la chiave nel quadro e gli arrosti nel forno, i Motociclisti Affamati stanno arrivando!!!

Please follow and like us:
0