Giro dietro l’angolo

Ieri sono stato ospitato dai miei amici bloggers per una giornata nelle zone pisane di confine con la provincia di Lucca. Sembra strano ma a pochi minuti di curve da Massarosa sei già in provincia di Pisa.
Il giro nelle zone di San Giuliano Terme è stato decisamente interessante.
Il ritrovo era a Pugnano, dove si comincia a capire che la zona è stata di particolare interesse storico, pochi passi su dal sentiero e sei sul confine Pisano dove le vecchie torri difensive ti fanno capire che qui non si scherzava, sei sul confine fra Pisa e Lucca.

Dopo una breve passaggiata, ovviamente il motociclista affamato ha potuto assaggiare alcuni piatti tipici, salumi di mucco Pisano, salvia fritta, formaggi vari, altre bontà della nostra toscana, un bicchiere di rosso e via.

Nella zona possono essere anche visitate diverse ville, con giardini e saloni magnifici.
Per gli amanti del lesso misto a San Giuliano Terme ci sono? indovinate…le terme, io personalmente non sono fra quelli che amano questo antico rito romano ma comunque al 90% dei motociclisti affamati piace fare le terme.

Se vi volete fermare almeno una notte ci sono parecchi agriturismi che ci possono ospitare e io consiglio di salire di qualche metro per godere della magnifica vista della piana di Pisa e da lì si vede anche Piazza dei Miracoli (dè).

In moto dal lato tecnico non è un granché di giro, magari può essere esteso passando per le parti alte di San Giuliano, probabilmente con una enduro leggera è anche possibile addentrarsi meglio nei vari sentieri collinari, ma non saprei di più. Per il motociclista affamato il giro invece ha un senso: i salumi, l’olio buono, il vino e le terme possono bastare.

Il ritorno devo dire che invece è stato fantastico, un diluvio mi ha accompagnato per una mezzora di viaggio fino a casa ed è stato una goduria, la gs si sentiva nel suo ambiente naturale: di prima mattina, viali alberati, pioggia battente, nebbia fra le colline, e il rumore cupo del boxer.

Please follow and like us:
0