Qualche piatto brasiliano

Autore: Enrico

Affamati di tutto il mondo, ecco una brevissima presentazione di qualche portata che mi è capitato di assaggiare di recente durante il mio breve soggiorno a Londra. Mai avevo assaggiato qualcosa di brasiliano (escluse le classiche bevande/alcolici da aperitivo) ma avevo sentito che era una cucina molto interessante. Si, perché dovete sapere che l’immenso paese sudamericano ha una cultura culinaria altrettanto vasta, che chiaramente spazia dalla frutta e verdura esotica alla carne e al pesce.

La storia stessa del popolo brasiliano ha portato la cucina ad essere un esaltante mix di miriadi di gusti, le radici indigene sono fuse nell’esperienza culinaria portoghese che a sua volta si è mescolata alla cultura degli schiavi africani che venivano portati a lavorare nelle piantagioni di zucchero e caffè. Nella foto del piatto potete osservare il frango a passarinho, che sarebbe letteralmente il pollo uccellino ovvero tocchetti di pollo croccante fritto a dovere. Un po’ di maiale non fa mai male, quindi ecco un po’ di arroz (arrosto) e la linguica calabresa che sarebbe la nostra salsiccia preparata con spezie, lardo, sale, aglio, peperoncino calabrese (da qui il nome che si pensa sia derivato da alcuni immigranti italiani), finocchio e un pizzico di zucchero. Immancabile la feijoada, forse il piatto più noto della cucina brasiliana, costituito da fagioli neri o bruni cucinati con maiale, manzo e spezie accompagnate da riso bianco e magari farinha de mandioca, una radice nativa della foresta amazzonica che è stata poi diffusa in tutto il mondo. Sempre presente anche la gustosa batatinha frita (patatina fritta). Se vi dovesse capitare di essere invitati ad un ristorante brasiliano (per la verità rari nella nostra zona) non tiratevi indietro, l’affamato che è in voi si leccherà baffi e dita !!!

Please follow and like us:
0