Delirio da peperoncino

Il peperoncino o si ama o si odia. Personalmente lo amo. Da qualche anno il fenomeno si sta espandendo facendo arrivare sulle nostre tavole non solo i convenzionali peperoncini, ad esempio i “calabresi”, ma vere e proprie bombe internazionali di piccantezza, come gli Habanero dal Messico, il Trinidad Scorpion dai Caraibi, il Bhut Jolokial dal Bangladesh o il Naga Morich dall’India. Nel mio caso sono arrivati dal giardino di amici.

Ecco se vi capitano fra le mani questi peperoncini spero per voi che abbiate i guanti perché il loro grado di piccantezza misurato dalla scala Scoville si avvicina pericolosamente allo spray usato dalle forze dell’ordine.

Il sapore di questi tipo di peperoncino è dolce, la piccantezza è intensa ma se ben dosati possono essere usati per preparare salse o piatti particolari, per esempio la salsa Habanero:

  • 2 carote
  • 2 habanero(anche meno 🙂 )
  • 2 pomodori
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • olio
  • sale
  • 1 lime
  • 1 cucchiaio di aceto di vino

Si cuociono le carote, si aggiunge la cipolla, l’aglio, il pomodoro e gli habanero, si lascia cuocere per 20 minuti, si trita tutto, si aggiunge sale, lime e aceto ed è pronta.

Per l’uso in cucina di questi peperoncini è necessario prendere delle importanti precauzioni:

  • usate dei guanti per tagliare e pulire il peperoncino,
  • quando lo cuocete, fatelo a fuoco lento e a finestre aperte (se avete una mascherina usatela) perché la capsaicina si diffonderà nella vostra casa e comincerete a starnutire o anche peggio se vi finisce negli occhi, l’aria diventa irrespirabile.
  • Se vi capita di toccarli con le mani, ricordatevi di lavarle bene e non vi toccate il viso.
  • Non fate i gradassi o gli eroi con questa roba, non si scherza, non sono i soliti peperoncini calabresi.
  • Non fate scherzi agli amici, perché poi dopo non lo saranno più.
  • Per smorsare la piccantazza l’unica salvezza è il latte, non esiste altro.

Ovviamente possono essere essiccati tagliandoli a metà e lasciandoli in un luogo caldo e poco umido o se lo avete in un essicatoio, naturalmente sconsiglio di lasciarli in casa.

Nella nostra zona a Camaiore (Lucca) il 12 e 13 Ottobre c’è la festa del Peperoncino, consigliato.

Buona piccantezza a tutti.

 

Please follow and like us:
error0